Sulle strade di Bartali – istantanee dal Tour de France

Dopo la presentazione del libro sul grande campione a Legnano, abbiamo chiesto a Roberto Damiani, legnanese, direttore sportivo della COFIDIS, qualche istantanea dal Tour de France.

Pillole fotografiche che ci accompagneranno verso il Meeting di Rimini 2019, dove la nostra associazione presenterà il libro «LA STRADA DEL CORAGGIO» – Gino Bartali, eroe silenzioso, nello spazio BookCorner curato da AIC Associazione Centri Culturali con anche la collaborazione dell’Associazione De Gasperi di Legnano.


La cartina del Tour de France 2019 con il percorso e le diverse tappe

7 Luglio 2019, Bruxelles

Arrivo della Cofidis nella cronometro a squadre


Il Book Corner al Meeting di Rimini 2019

Al Meeting di Rimini sarà presente il Book Corner, uno spazio dedicato ai libri, curato da AIC Associazione Centri Culturali con anche la collaborazione della nostra Associazione De Gasperi di Legnano.

In particolare Venerdì 23 Agosto alle 14 la presentazione del libro «LA STRADA DEL CORAGGIO» – Gino Bartali, eroe silenzioso, presentato in anteprima a Legnano, con Angelo De Lorenzi e Roberto Damiani, che, per la nostra associazione, sta raccontando il Tour de France.

Al Meeting di Rimini sarà presente il Book Corner, un’iniziativa che dice dell’importanza del libro per decifrare l’attualità in un momento storico in cui si fa più impellente la necessità di avere chiavi di lettura e strumenti di giudizio.
Nello spazio del Book Corner che ha per titolo “Leggere è andare incontro a qualcosa che sta per essere e ancora nessuno sa cosa sarà” (Italo Calvino), si punta a proporre percorsi di conoscenza destinati soprattutto al pubblico più giovane, radicati nell’esperienza e nel cammino compito in questi anni dai Centri Culturali.
Libri che approfondiscono il tema del #meeting19, libri che intendiamo riscoprire, libri di autori con cui è iniziato un dialogo nel corso dell’anno: ultime uscite, narrativa, saggi, gialli, fantasy, poesia, teatro, young adult.

Qui di seguito la lista dei libri che saranno presentati al #BookCorner del Meeting di Rimini 2019, uno spazio nel Padiglione C2 della Fiera di Rimini, attiguo alla grande Libreria. Vi aspettiamo!

Domenica 18 Agosto 2019 

14.00-14.45 Ho avuto una vita bellissima di Padre Maquignaz in conversazione con Giacomo Sado, Tipografia Pesando. 
Sarà presente l’autore con Antonio Fosson e Roberto Macrì 
16.00-16.45 Rinascere da vecchi di Gianfranco Lauretano, Puntoacapo. Sarà presente l’autore
18.00-18.45 Filosofia cristiana e politica in Augusto Del Noce di Luca Dal Pozzo, Pagine. Sarà presente l’autore con Giuseppe Fidelibus 
20.00 – 20.45 Tutte le opere letterarie di Karol Wojtyla, Bompiani. Lettura di alcune poesie di Karol Wojtyla a cura di Franco Palmieri 
Leggi le schede di tutti i libri presentati 

Lunedì 19 Agosto 2019 

11.30-12.45 Stagioni di Bruno Cantarini, Itaca. Con Giorgia Coppari e Gabriele Codoni 
13.00-13.45 La valutazione liberata di Mazzeo Rosario, Bonomo Editore. Sarà presente l’autore con Marcello Tempesta
14.00-14.45 Strade giuste. Economia e società del bene comune di Marco Morganti, Feltrinelli. Sarà presente l’autore con Giorgio Vittadini 
16.00-16.45 Un sogno sull’oceano di Luigi Ballerini, San Paolo. Sarà presente l’autore 
18.00-18.45 جوليان كارون الجمال الأعزل [titolo originale: La bellezza disarmata, di Julián Carrón], Bibliotheca Alexandrina 2018. 
Con Hussein Mahmoud e  Wael Farouq
20.00-20.45 E come il vento. L’infinito, lo strano bacio del poeta al mondo di Davide Rondoni, Fazi Editore. Sarà presente l’autore
Leggi le schede di tutti i libri presentati

Martedì 20 Agosto 2019

13.00-13.45 Il silenzio del mare di Asmae Dachan, Castelvecchi Editore. Sarà presente l’autrice
14.00-14.45 Ho cercato di scrivere Paradiso. Conversazioni con la figlia di Ezra Pound di Alessandro Rivali, Mondadori. Sarà presente l’autore
16.00-16.45 Nel silenzio c’era il vento di Francesco Fadigati, Bolis. Sarà presente l’autore 
18.00-18.45 Dialoghi. Sette percorsi narrativi del Corso Scuola di Scrittura Flannery O’Connor del Centro Culturale di Milano, a cura di Francesco Napoli, Edizioni di Pagina. Con Alessandro Zaccuri e Luigi Ballerini
20.00-20.45 La dieta sono io di Luca Doninelli, La nave di Teseo. Sarà presente l’autore
20.45-21.30 Ridere come gli uomini di Fabrizio Altieri, Piemme. Sarà presente l’autore 
Leggi le schede di tutti i libri presentati 

Mercoledì 21 Agosto 2019 

11.30-12.15 Il primo amore e altri racconti di Anton Čechov, a cura di Giuseppe Ghini, Ares. sarà presente il curatore con Alessandro Rivali
13.00-13.30 Chissenefrega della rima di Marco Ausili, Armando Editore. Sarà presente l’autore con Nicola Campagnoli e Gabriele Codoni
14.00-14.45 L’unità dell’Europa e le sue radici culturali di Francesco Ricci, C.C. don Francesco Ricci, La Bottega dell’Orefice. Con Riccardo Lanzoni e Alessandro Rondoni 
16.00-16.45 Il no disperato di Mario Elisei, LiberiLibri. Sarà presente l’autore con Vittorio Sgarbi e Ignacio Carbajosa.
18.00-18.45 La casa degli sguardi di Daniele Mencarelli, Mondadori. Sarà presente l’autore con Paola Bergamini 
20.00-20.45 Stagioni diverse di Stephen King, Sperling & Kupfer. Con Cristiano Guarneri
Leggi le schede di tutti i libri presentati

Giovedì 22 Agosto 2019 

11.30-12.45 Storia dell’Italia unita di Marcello Croce, Itaca. Sarà presente l’autore
13.00-13.45 Morte di Adamo e altri racconti e La moglie del Procuratore di Elena Bono, Marietti. Con Francesco Marchitti
16.00-16.45 Per Amore di Benedetto XVI a cura di Pietro Luca Azzaro, Cantagalli. Sarà presente il curatore
18.00-18.45 Il tempo di chi prega di Gianluca Attanasio, Messaggero Padova. Sarà presente l’autore
20.00-20.45 Fuori dagli schemi. Seingim, 20 anni di ingegneria di Fabio Marabese, Fondazione per la Sussidiarietà. Sarà presente l’autore con Giorgio Vittadini 
Leggi le schede di tutti i libri presentati

Venerdì 23 Agosto 2019 

13.00-13.45 Figli dei figli di Marina Corradi, Itaca. Sarà presente l’autrice
14.00-14.45 La strada del coraggio, Gino Bartali eroe silenzioso di Aili e Andres McConnon, 66THA2ND Editrice. Con Angelo De Lorenzi e Roberto Damiani
16.00-16.45 NYC Subway, cronache metropolitane di Riro Maniscalco, SEF. Sarà presente l’autore con Marco Bardazzi
18.00-18.45 Il giorno della civetta di Leonardo Sciascia, Adelphi. Con Sergio Cristaldi
20.00-20.45 L’agire intimo. Resistere all’osceno di Davide Navarria, Mimesis. Sarà presente l’autore con Silvio Bosetti
Leggi le schede di tutti i libri presentati

Sabato 24 Agosto 2019 

11.30-12.15 Fra me e te di Marco Erba, Rizzoli. Sarà presente l’autore
14.00-14.45 Giulia. Passione, poesia, potere di Paolo Biondi, Edizioni di Pagina. Sarà presente l’autore
16.00-16.45 Dai rottami sbocciano fiori, gli anni universitari di Clemente Rebora di Pigi Colognesi, Cantagalli. Sarà presente l’autore con Gianni Mussini 
Leggi le schede di tutti i libri presentati

Presentazione del libro: «LA STRADA DEL CORAGGIO» – Gino Bartali, eroe silenzioso

Martedì 18 Giugno, ore 21
Libreria Nuova Terra (via Giolitti, 14) – Legnano

interverranno
ROBERTO DAMIANI, legnanese, direttore sportivo della COFIDIS
ANGELO DE LORENZI, giornalista e scrittore

L’Associazione De Gasperi e AIC organizzano questa serata come anticipazione di analogo evento, con gli stessi protagonisti, che avrò luogo al  Meeting di Rimini del prossimo agosto 2019

Gino Bartali è stato dichiarato «Giusto tra le nazioni» dallo Yad Vashem, il memoriale ufficiale israeliano delle vittime dell’Olocausto, per aver salvato centinaia di ebrei durante la Seconda Guerra mondiale. La strada del coraggio è il primo libro che racconta questa storia in maniera approfondita.

A ventiquattro anni Gino Bartali incarna il ciclismo: nel suo palmarès figurano due Giri d’Italia e un Tour de France, oltre a numerose corse in linea. Ma è il biennio successivo a cambiare per sempre la sua carriera. Nel ’39 il regime boicotta il Tour, nel ’40 la maglia rosa finisce sulle spalle del giovanissimo Fausto Coppi. Poche settimane dopo il Duce annuncia l’ingresso dell’Italia in guerra. Ed è qui che inizia la pagina meno nota della vita di Ginettaccio, che aderisce come staffetta alla rete clandestina organizzata dall’arcivescovo di Firenze Elia Dalla Costa. In segreto, il campione fa su e giù decine di volte tra l’Umbria e la Toscana, superando pattuglie e posti di blocco con un carico di documenti contraffatti nascosti nel telaio della bici, e aiuta centinaia di ebrei a sfuggire alla persecuzione nazista.
Primo titolo di Vite inattese, La strada del coraggio è il tributo a un atleta leggendario e silenzioso di cui sono finalmente raccontati, oltre alle straordinarie imprese ciclistiche, la caratura morale e il coraggio civile.

Presentano il libro e conversano sul documentatissimo lavoro dei due autori canadesi due persone legate al ciclismo e appassionate alle imprese sportive e civili di Gino Bartali:

ROBERTO DAMIANI, legnanese, direttore sportivo della COFIDIS, squadra ciclistica professionistica iscritta al Tour de France 2019, già presidente della U.S. Legnanese, associazione  organizzatrice della Coppa Bernocchi, autore del libro “Pedalare per la pace” pellegrinaggio in onore di Gino Bartali dal campo di concentramento di Auschwitz a Roma

ANGELO DE LORENZI, giornalista e scrittore. Appassionato di ciclismo e di attualità religiosa, autore de “Il collezionismo nel mondo della bicicletta” (ediciclo ed.) e di altri libri su Eddy Merckx, sul Velodromo Vigorelli e su Paolo VI. Ha in corso la pubblicazione di un libro su un carteggio inedito di lettere di Gino Bartali.

Presentazione del libro: «NON SIAMO NEL CAOS» -Proposte per uscire dalle crisi-

Martedì 28 maggio, ore 21
Libreria Nuova Terra (via Giolitti,14) – Legnano

interviene l’autore Robi Ronza

Modera la serata: Alessandro Rizzo (giornalista – Consiglio direttivo Associazione De Gasperi)

Tornano con un nuovo appuntamento le serate culturali in libreria organizzate dall’Associazione Alcide De Gasperi,la libreria Nuova Terra e promossi dall’Associazione Italiana Centri Culturali. Martedì 28 maggio verrà presentato il volume «Non siamo nel caos. Proposte per uscire dalle crisi» (2019, Edizioni Ares, pp.368). Alle ore 21, in via Giolitti 14 a Legnano, interverrà l’autore Robi Ronza che dialogherà con il giornalista di Cerro Maggiore Alessandro Rizzo, del Consiglio direttivo della De Gasperi. Al termine della serata, ad ingresso libero e gratuito, l’autore sarà lieto di autografare copie del libro per il pubblico presente. Lo scrittore torna in città un anno dopo aver presentato «Ho trovato quello che stavamo cercando. 28 testimonianze sull’incontro con don Giussani 1954-1964».

«Farsi carico della condizione dell’uomo contemporaneo è per i cristiani una necessità della loro stessa fede nel Dio incarnato afferma il cardinale Angelo Scola nella prefazione del libro –. Tanto più che il carattere culturale prima che politico ed economico della crisi mette in campo specificatamente la Chiesa e i cristiani: la fede, in quanto dice all’uomo chi è, diventa cultura

Non è vero che siamo nel caos. È vero tuttavia che siamo in una difficile situazione. In tale quadro diventa perciò interessante allungare lo sguardo anche al là dei limiti dell’attuale ordine costituito. Mettendosi su questa via la prima e più imponente realtà in cui ci si imbatte in Italia è la visione del mondo cristiana, oggi in larga misura tagliata fuori dalla vita pubblica del Paese. Che cosa da essa può saltar fuori di buono per tutti? Vale certamente la pena di domandarselo.

Note sull’Autore – Robi Ronza (Varese, 1941) è giornalista e scrittore. Esperto di affari internazionali, culture locali, problemi istituzionali, lavora per diverse testate. È stato inviato in zone di guerra, ha partecipato alla fondazione di giornali, di scuole e del Meeting per l’amicizia tra i popoli. Ha scritto numerosi saggi e ha curato due testi di storia per la scuola secondaria, un romanzo e due canzoni. Preferisce viaggiare in treno e camminare in montagna.

Il ciclo d’incontri «Serate culturali in libreria» dopo aver affrontato il tema del lavoro con l’ex sindacalista Carlo Pariani e il suo testo autobiografico «Cera una volta l’Alfa»; il tema della politica con lo scrittore Valerio Lessi che ha presentato «Giorgio La Pira. La fede cambia la vita e la storia» e il tema del “maestro”, con lo scrittore Luca Doninelli che ha presentato «Una gratitudine senza debiti. Giovanni Testori, un maestro» proseguirà a giugno con una sorpresa sul ciclismo. Maggiori informazioni si possono trovare sugli account FB @assDeGasperiLegnano e @librerianuovaterra e sui portali legnanodegasperi.com e centriculturali.org

Elezioni 2019: OCCASIONE EUROPA, PARTENDO DA LEGNANO

“La grandezza e l’inquietudine dell’io, in ciascuno di noi, sta nella sua autocoscienza, nella possibilità – sempre aperta – di cercare e di scoprire ciò per cui vale la pena vivere e costruire. Qui sta il punto d’appoggio per vivere tutto: è grazie ad esso, alla consistenza della nostra coscienza, che possiamo affrontare le sfide della storia”

dalla presentazione del Meeting di Rimini 2019

Queste elezioni europee cui è sovrapposta la gravissima crisi politica di Legnano, sono l’ultima di queste sfide. La risposta non può che partire da sé. Il contesto in cui ci muoviamo è quello del crollo di alcune evidenze elementari, della sfiducia montante verso le istituzioni e verso la politica, e della frammentazione della rappresentanza politica del mondo cattolico. Rinunciare, per pigrizia o per comodità, a tenere viva questa autocoscienza porta a ingrandire la massa indistinta di persone sfiduciate (pensiamo a coloro che non si recano più a votare) e appiattite sul lamento, disposte a delegare tutto al primo leader capace di imporsi sulla scena.

Alcune osservazioni per reagire:

  • L’Europa è un valore essenziale da difendere, ma serve un maggiore ascolto reciproco. L’intuizione di Adenauer, De Gasperi e Schumann ci ha dato 70 anni ininterrotti di pace, la possibilità di viaggiare liberamente, di istruirsi e trovare lavoro all’estero, di avere una moneta comune. Recuperiamo oggi l’Europa di Notre-Dame e dei benedettini, basata sulla dignità umana che viene da Dio, sul trattare l’ospite come se fosse Cristo in persona e sul costruire insieme.
  • Corpi intermedi, terzo settore e sussidiarietà orizzontale vanno difesi e rafforzati. Da questa parte del paese  può venire una rinascita, ed è questo l’ambito dove investire le nostre migliori energie, facendone emergere le persone più capaci di sintesi politica. Occorre però fare il passo della scomodità del dialogo con il “diverso da sé”, anche in ambito cattolico;
  • Ribadiamo nelle azioni il valore intangibile della persona umana, sia essa comunitaria che extra-comunitaria, rifuggendo dagli slogan divisivi. Maggior sicurezza non può essere sinonimo di minor democrazia e minore libertà

Di fronte quindi al voto del 26 maggio (sia a livello europeo che amministrativo locale) invitiamo perciò a:

  • Privilegiare le liste che fanno riferimento al Partito Popolare Europeo, garanzia di politiche moderate e inclusive, coerenti con una impostazione cristiano-sociale;
  • Identificare candidati del nostro territorio (alcuni provenienti anche dalla nostra Associazione) con cui mantenere un dialogo, chiedendo loro di mettersi a disposizione, anche se non verranno eletti, e pur se appartenenti a forze politiche diverse, per un lavoro comune di formazione di giovani decisi a spendersi per il bene comune.

Abbiamo sempre più bisogno, anche a Legnano, di persone capaci di emergere con il proprio volto e per il bene di tutti dalla “massa indistinta” degli scettici; con loro e con quanti ci stanno, possiamo affrontare“le sfide della storia” cominciando da Legnano. E a tutti rivolgiamo l’invito di avvalersi del diritto a esprimere il proprio voto.

Associazione De Gasperi, Legnano
Maggio 2019

La De Gasperi consiglia: «Una presenza al bisogno del mondo»

Sabato 18 maggio, ore 18

Auditorium Istituto Tirinnanzi – Legnano

UN DIALOGO SULLE PROSSIME ELEZIONI EUROPEE, A PARTIRE DAL VOLANTINO DI COMUNIONE E LIBERAZIONE

intervengono:

Francesco Magni, ricercatore Università di Bergamo

Marco Archetti, scrittore e giornalista

In vista delle prossime elezioni europee, Comunione e Liberazione Legnano invita tutti gli interessati ad un incontro pubblico a partire dal documento proposto dal movimento «Una presenza al bisogno del mondo». Interverranno Francesco Magni, ricercatore in pedagogia generale e sociale all’Università di Bergamo e Marco Archetti, scrittore e giornalista, che dialogheranno con il giornalista legnanese Luciano Piscaglia. L’appuntamento socio-culturale è per le ore 18 di sabato 18 maggio, nell’Auditorium dell’Istituto Tirinnanzi di Legnano (via Abruzzi, 21).

«Il volantino che proponiamo in tutta Italia, parte dal ricordare a ciascuno che in passato esistevano delle certezze condivise, nelle quali tutti in qualche modo si riconoscevano hanno dichiarato gli organizzatori dell’incontro–. Oggi non è più così. Stiamo vivendo una fase completamente nuova della storia, caratterizzata da un affievolirsi sempre più vistoso dell’interesse per la realtà e in molti casi da una passività che paralizza. L’esperienza quotidiana è segnata da interrogativi ricorrenti: come convivere con chi è diverso da noi? Perché fare famiglia, stabilire rapporti duraturi? Come educare i figli? Che senso ha impegnarsi per il bene comune? Noi vorremmo dialogare con tutti, a partire dai relatori, ponendo l’accento su queste domande che riguardano anche chi vive e lavora a Legnano. Temi sui quali è bene confrontarsi sempre, anche in occasione delle elezioni europee».

Non abbiamo anzitutto bisogno dell’ennesima teoria politica né di una nuova strategia organizzativa, ma di incontrare una vita; una vita che abbia la forza di riaprirci alla speranza, di riaccendere in noi l’interesse per l’esistenza nostra e dei nostri familiari, amici, colleghi, concittadini, fino a lasciarci provocare dalle Elezioni del prossimo 26 maggio. Condividendo le ansie e i problemi di tutti, papa Francesco ci invita a realizzare una «amicizia sociale», per un dialogo e un incontro in cui ciascuno offra il contributo della propria esperienza alla vita comune. Perciò guardiamo alle Elezioni europee come a una grande occasione, innanzitutto per una verifica e per porci delle domande a cui dobbiamo rispondere, senza delegare a nessuno questo compito.

I relatori

Francesco Magni (Monza 1987) è ricercatore nel Dipartimento di scienze umane e sociali dell’Università degli Studi di Bergamo. Nel triennio 2009/12 ha fatto parte del Consiglio di Amministrazione dell’Università degli Studi di Milano in qualità di rappresentante degli studenti. È autore di monografie, saggi e articoli su riviste scientifiche. I suoi ambiti di studio e ricerca si concentrano sui temi della pedagogia della scuola, della formazione iniziale degli insegnanti, delle politiche dell’istruzione e dell’educazione comparata.

Marco Archetti (Brescia 1976) ha vissuto a lungo a L’Avana. Ha pubblicato Lola Motel (2004), Vent’anni che non dormo (2005), Maggio splendeva (2006), Gli asini volano alto (2009) e Sabato, addio (2011), tutti per Feltrinelli. È stato finalista ai premi Montblanc, Zocca e al premio Chianti. Ha pubblicato anche «Sette diavoli» (Giunti 2013), «I giorni non si scavalcano» (Rizzoli 2015) e il libro della campionessa di ginnastica Vanessa Ferrari, «Effetto Farfalla: la mia vita raccontata a Marco Archetti» (Mondadori 2015).  Collabora con quotidiani e riviste. Su “Il Foglio” tiene una rubrica di libri e numerosi interventi di letteratura. Il suo ultimo libro è “Una specie di vento” un romanzo per i caduti della strage di Piazza della Loggia a Brescia.